A Radio Sieve: spieghiamo come organizzare il cambio di stagione

Durante la diretta su Radio Sieve, nella mia rubrica di moda, all’interno del programma Post-It di Tommaso Venturini, spieghiamo come organizzare il cambio di stagione senza stress! 10 consigli utili per sopravvivere tra scatole, polvere e tanti capi da sistemare.

Il cambio di stagione, è sempre stato visto come un qualcosa di noioso, che richiede grandi sforzi mentali e fisici. Tuttavia, se organizzato a dovere può trasformarsi in un’occasione piacevole, vediamo come:

  1. Create un’atmosfera divertente, provate a preparare una compilation delle vostre canzoni preferite da usare come sottofondo musicale. Vi consiglio brani leggeri, alternati a momenti frizzanti, di musica pop. In alternativa vi consiglio di ascoltare direttamente Radio Sieve;
  2. Areate il più possibile la stanza onde evitare allergie agli acari della polvere;
  3. Aprite l’armadio e alleggeritelo del superfluo: gli abiti o accessori che non avete utilizzato da 2-3 anni andranno messi da parte per i poveri. Esistono all’occorrenza dei contenitori specifici in ogni città, oppure, se si tratta di capi particolarmente pregiati o griffati, potete scambiarli o tentare di venderli presso i negozi Vintage.
  4. Cominciate sempre dai capi più pesanti: cappotti, piumini, eco-pellicce, sciarpe, guanti e cappelli, che ormai non serviranno più e riponeteli all’interno di una scatola, meglio in plexiglas, aggiungendo un antitarme profumato e un’etichetta adesiva con descrizione del contenuto;
  5. Una volta sistemati i cappotti, potrete procedere con i pullover: via dunque quelli a collo alto, di lana e cashmere, gli intrecciati, insieme ai cardigan;
  6. Il passo successivo riguarderà gli abiti, si procederà a lasciare da parte quelli 4 stagioni e si proseguirà con gli accessori invernali e le calzature. Ovviamente vi consiglio di iniziare sempre dagli stivali in pelle;
  7. Ora il vostro armadio risulterà vuoto. Armatevi di un detersivo neutro spray e cominciate a pulire le superfici delicatamente, asciugando con un panno morbido. Non inserite i capi se prima l’interno non è completamente asciutto.
  8. A questo punto siete già a metà dell’opera. Riponete le scatole in plexiglass con i capi invernali e procedete tenendo conto della regola del superfluo di cui abbiamo già parlato prima.
  9. Selezionate i capi che andranno lavati da quelli già pronti all’uso, che possono essere inseriti in ordine nell’armadio: a destra i più utilizzati, quindi i capi da lavoro: camice e golfini; al centro posizionerete quelli per il tempo libero: capi denim, t-shirt e mini abiti; sulla sinistra invece andranno posizionati gli abiti più glamour ed eleganti.
  10. Come ultimo consiglio non dimenticate che anche borse e gioielli hanno una stagionalità: le tonalità silver e fredde è difficile che vengano utilizzate in estate, mentre quelle dorate sì perché esaltano l’abbronzatura. Per quanto riguarda la palette cromatica delle borse preferite quelle pastello e riponete per il prossimo inverno quelle più scure di colore nero, marrone e grigio.

Se siete delle appassionate di libri, per quanto riguarda l’argomento su come organizzare il cambio di stagione e selezionare i vostri pensieri migliori, vi consiglio di leggere Marie Condo “Il magico potere del riordino” che spiega dettagliatamente come eliminare il superfluo mentale e fisico e raggiungere un equilibrio, ordinato e composto.

E con questo è tutto alla prossima!

Copyright Alvufashionstyle di Alvuela Franco

2 Discussions on
“A Radio Sieve: spieghiamo come organizzare il cambio di stagione”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: