Vivetta: collezione F/W 2017-2018 di M. Vignali

Vivetta f-w 2017-2018 fonte Vogue Italia

Vivetta f-w 2017-2018 fonte Vogue Italia

Durante la seconda giornata della Milano Fashion Week, ho avuto modo di assistere alla suggestiva sfilata Vivetta collezione F/W 2017-2018. 

Immaginate una passerella allestita con un tappeto rosa a disegni neri un po’ surrealisti. Si spengono le luci e poi si riaccendono ed iniziano ad uscire i primi capi curati sin nei minimi dettagli. Il design segue un taglio vintage anni Quaranta con quel fascino intramontabile rivisitato in un mix più contemporaneo, fiabesco dal piglio circense.

Tutto è bilanciato da alcune novità di tendenza come i pantaloni al ginocchio che terminano con ampie rouches ai quali vengono abbinati squisiti corpetti allacciati.  Grande protagonista è la stampa geometrica che sarà di tendenza nella prossima stagione, soprattutto sui cappotti over, in cui la stampa si trasforma in un prezioso intarsio con maxi e avvolgenti pellicce. Oppure, le stampe-logo all-over su abiti e gonne con “V” di Vivetta accompagnate dai simboli letmotiv che ritornano in ogni collezione.

La collezione F/W 2017-2018 di Vivetta si ispira all’arte surrealista e Déco, infatti, possiamo ammirare ricami e meravigliosi disegni che sembrano quasi narrare visivamente le atmosfere circensi del secolo scorso. Si notano sipari di velluto tempestati da Swarovski, aperti su giocolieri e animali selvatici, oppure Arlecchini inconfondibilmente ‘’Vivettiani’’.  Infine, arrivano come per magia, incantevoli e malinconici pierrot che appaiono su pantaloni in denim o come tacchi sugli stivali rosso corallo insieme ai sabot in cavallino animalier.

Quello che rende ancora più incantevole la collezione di Vivetta, sono i ricami realizzati interamente a mano che sbocciano come fiori di ogni dimensione e colore. Dalle minuscole cesellature che adornano eterei abiti in tulle, a quelli maxi in velluto che sdrammatizzano anche la più rigorosa delle giacche. Per un abito da fiaba, invece, basta che siano avvolti da una pioggia di luminosi Swarovski.  Non mancano corti giubbini con colletti e rouches, pantaloni e short delle tinte forti e sture come rosso, verde e blu. I tessuti spaziano dalle popeline di cotone al velluto passando per il vinile e approdando al tulle.

I colori degli abiti sono pastello però ad un tratto si accende la musica delle feste con color block viola, rosso corallo, blu cobalto, verde prato, abbinati ai più tenui rosa, verde salvia e verde bottiglia.

La magia fiabesca della collezione ci ha notevolmente sorpresi grazie a queste note di colore, alle alchimie delle forme d’arte surreali, ai pierrot e tutti gli animali del circo che si sono diverti allegramente a sfilare con non curanza su meravigliosi abiti in un paese delle meraviglie di Vivetta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

di Michele Vignali

michelevignali.wordpress.com

www.vivetta.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: