Tag MFW

La mia Milan Fashion Week! di M. Vignali

Vorrei vivere la mia vita come se fosse una milan fashion week! In quel mondo incantato, magico che per me è la moda, tra presentazioni, sfilate, foto di street style, cambi look ma soprattutto, per condividere le emozioni più belle con le persone speciali che non vedevi da tempo.
La fashion week ti travolge in un turbine di sensazioni a cui non voglio e non potrei mai rinunciare. Posso affermare con certezza che la moda ha per me una proprietà curativa, dovuta al fatto che riesce a trasmettermi non solo bellezza ma anche gioia di vivere e creatività.

Leggi tutto…

Lucio Vanotti presenta la collezione P/E 2016

In una città cosmopolita come Milano, per molti caotica, eccentrica, raffinata e amante del lusso, ho avuto modo di confrontare due realtà completamente diverse, attraverso l’originalissima presentazione di Lucio Vanotti, collezione P/E 2016.

Leggi tutto…

MFW – Alberto Zambelli P/E 2016

Sono le immagini di Seydou Keita, scattate a Mali dal 1948 al 1963 ad ispirare lo stilista Alberto Zambelli che ha fatto sfilare la propria collezione P/E 2016 nella scenografica cornice di piazza Duomo, presso lo Scalone Arengario.

Leggi tutto…

MFW – Daniela Gregis collezione P/E 2016

Durante la settimana della moda a Milano, in cui tutto appare più frenetico, con ritmi sempre più incalzanti, Daniela Gregis riesce sempre a rendere la sua sfilata un momento idilliaco di pace interiore con un ritorno alla semplicità.

Leggi tutto…

Il surrealismo bucolico e indossato di Vivetta

La collezione Vivetta è intrisa di un estro creativo non comune ma dettato dalla delicata sensibilità femminile condita da un aroma di ricordi d’infanzia e momenti ludici sui verdi prati, in compagnia di un mondo fiabesco fatto di sogni, di bambole e di memorie.
Come un poeta Vivetta racconta facendo affiorare dai tenui cappottini rosa, teneri baci rubati con bordature stilizzate in nero, come fosse una pagina bianca dipinta ad inchiostro di china.

I romantici colletti ricamati, diventano protagonisti delle meravigliose camicie di seta e popeline, ironizzando sul conformismo della vita e sui gesti delle mani che sistematicamente e quotidianamente facciamo: agganciare il bottone al collo. La banalità del gesto viene sublimata da Vivetta, riscoprendo quel lato semplice della realtà, che decanta una femminilità autentica e mai scontata.

Leggi tutto…

  • 1 2
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: