Sfilata Valentino primavera estate 2017

Sfilata Valentino PE 2017

Sfilata Valentino PE 2017

Pierpaolo Piccioli disegna la Collezione primavera estate 2017 per Valentino, ed è la prima volta, senza Maria Grazia Chiuri ormai passata a Dior e presente nel parterre della sfilata, accanto alle figure storiche di Valentino e Gian Carlo Giammetti. Il connubio perfetto di menti creative si è scisso senza perdere valore, perché ognuno si è evoluto in un qualcosa di diverso.

La collezione presentata da Piccioli è una contaminazione tra l’arte pittorica di Hieronymus Bosh e la moda punk di Zadra Lindsey Rhodes, stilista londinese degli anni 70.

È un’eleganza attuale che “esalta tra le pieghe” il concetto di anarchia e protesta tipico del movimento giovanile dei punk e il Rinascimento delle donne angelicate di Giotto e Piero della Francesca: “Un Umanesimo Punk”. È l’attenzione nei dettagli, la cura e la meticolosità delle esclusive lavorazioni sartoriali che hanno reso la maison Valentino unica al mondo, ed è una prerogativa dei grandi geni, come Bosh e la sua meravigliosa opera “Il Giardino delle Delizie”. Piccioli dall’alto della sua sensibilità estetica è riuscito a celebrare un inno alla bellezza attraverso quello che lui stesso ha definito “un nuovo inizio” epurando il decorativismo e puntando alla vivacità delle tinte e al design più fluido e moderno.

Sessanta modelli ognuno dei quali, sembra quasi abbia una storia da raccontare. L’intenso rosso bacia il rosa camelia trasformando il nobile contrasto in una sinestesia dei sensi. I colori flirtano tra i plissé fluttuanti e si amalgamano generando un seducente e raffinato registro giocoso.

E poi i preziosi accessori, gioielli che evocano simboli tardo medievali e disegnati dall’eccelsa mano di Alessandro Gaggio, che propone pendenti a pugnale “Dell’Inferno Musicale”, collari di bronzo e cuoio e il piccolo scrigno con specchio da indossare al collo contenente il rossetto Valentino n. 1.

La donna decantata da Piccioli per Valentino riflette una bellezza eterea, inedito elogio alla semplicità, con abiti lunghi in georgette e seta, capi coloratissimi, sandali flat.

Piccioli ha ottenuto un notevole successo, una standing ovation di applausi e noi ci uniamo per brindare con lui per aver rivisitato in chiave presente i codici estetici del passato appartenuti alla maison e aver dato vita a questo nuovo Valentino dal fit più moderno e accattivante.

Copyright Alvufashionstyle – Alvuela Franco

Questo slideshow richiede JavaScript.

#valentino #royalalbert

Valentino e Royal Albert

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: