Gucci: Storia dei mocassini di M. Vignali

mocassini-gucci

Questo weekend ho trascorso una bellissima giornata in campagna con la mia famiglia e come spesso accade tra una conversazione e l’altra affiorano ricordi e pensieri di giornate passate. Ed è proprio in questa occasione che mia nonna ci ha raccontato di un suo viaggio negli anni Sessanta a Firenze per ammirare la città. Camminando in lungo ed in largo per la magnifica Firenze era arrivata dinanzi al rinomatissimo negozio Gucci, in piazza della Signoria, dove oggi vi è il suo omonimo museo (che consiglio di vedere per ammirare pezzi unici e raffinatissimi). In quella vetrina di metà marzo, vi erano esposti i favolosi mocassini.

La loro storia è davvero affascinante e seducente e per questo merita di essere raccontata. Era il 1953 quando il figlio di Guccio Gucci, Aldo Gucci, decise di ampliare il raggio d’azione dell’azienda, estendendolo alle calzature. Ebbe così origine un mito con una calzatura destinata a rimanere icona di ieri, di oggi, e domani: il mocassino con morsetto che compie quest’anno sessantatre anni. Il loro stile lo potremmo definire preppy, ribelle, romantico, elegante, trendy e grintoso.

Il mocassino con morsetto ha vissuto molte vite dalla sua creazione 60 anni fa, guadagnandosi un posto importante come elemento chiave sia del guardaroba maschile che di quello femminile. Il motivo col doppio anello e la barra, ripresa dai finimenti equestri, è una fonte infinita di ispirazione diventata un’icona che lega la storia di Gucci con un’attitudine moderna.

Tutti i modelli mostrano l’applicazione del rinomato morsetto a un’ampia gamma di materiali: vitello, camoscio, vernice, pitone, struzzo, coccodrillo, satin e canvas  e l’abbinamento ad altri classici simboli della Maison, come il nastro a strisce, il bambù e le doppie GG. La rivoluzione arriva nel 1989 quando il mocassino diventa anche in scala ridotta una calzatura femminile.

Tutto questo è stato reso possibile grazie ad una ricca quantità di proporzioni. A sua volta, al mocassino è stato applicato il tacco per dare slancio alla gamba e a tutta la silhouette. Ancora oggi i mocassini con morsetto sono un must have irrinunciabile all’interno del nostro armadio. La maison Gucci nelle ultime collezioni li ha rinnovati con nuove texture e forme attenendosi alla tradizione senza dimenticare il passato glorioso di questa calzatura pratica e anticonvenzionale. Peccato che mia nonna non trova più quei mocassini del 65!!

di Michele Vignali

michelevignali.wordpress.com

WWW.GUCCI.COM

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: