IT4Fashion 2016 – Scienza e Tecnologia nella Moda

it4fashion

È iniziata ieri a Firenze, presso l’Ex Manifattura Tabacchi, la conferenza e l’esposizione industriale scientifico-tecnologica per il settore moda IT4Fashion. All’evento partecipano ogni anno moltissimi professionisti, ricercatori e software case. A dare inizio ai lavori, il rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei insieme all’Assessore al Turismo, Sviluppo Economico e Area Metropolitana, Giovanni Bettarini.

I primi due giorni, 20 e 21 sono stati dedicati ai casi studio industriali. Ieri, durante la conferenza, nelle diverse sale: Depero, Mary Quant, Thayaht si sono alternati in sessioni parallele i Senior Manager aziendali di tutta Europa per discutere sulle nuove tecnologie impiegate per la gestione degli Stores e degli E-Commerce e le nuove frontiere hi-tech.

Patrick Bertrand (Ceo at Cegid) ha introdotto il tema della “Rivoluzione Digitale” e dell’interazione Uomo-Macchina attraverso la robotizzazione fino ad arrivare all’uso delle Stampanti 3D con l’esempio della stilista e progettista Danit Peleg (www.danitpeleg.com). Danit, realizza abiti con tessuti innovativi lavorati attraverso l’uso di stampanti 3D di ultima generazione. L’estro creativo di Danit va ben oltre e su ispirazione del dipinto intitolato “La libertà che guida il popolo” opera di Eugène Delacroix rivisita la composizione prospettica dei personaggi che creano diversi triangoli sovrapposti, in un indumento unico interamente realizzato con la stampante 3D.

Bertrand si sofferma inoltre sulle nuove tecnologie e su come saremo sempre più influenzati nelle attività quotidiane. Swarovski Shine Collection in collaborazione con Misfit è uno dei tanti esempi di gioiello che una volta indossato monitorerà la qualità del sonno, l’attività fisica e suggerirà percorsi migliori per il raggiungimento degli obiettivi che potranno essere confrontati con quelli di altri utenti.

Per quanto riguarda la robotizzazione e i rischi globali dalla quale potrebbero derivare, in questi ultimi anni, la tecnologia ha fatto passi da gigante e Bertrand esplica dettagliatamente il progetto di Intelligenza Artificiale, ormai realizzato, delle macchine Boston Dynamics. Sembra quasi di rivivere una scena tratta dal film “L’Uomo Bicentenario” o di essere i protagonisti di un racconto di Asimov, eppure, i robot sono diventati così attuali e complessi, da poter sostituire completamente il lavoro di alcuni comparti aziendali. Sarà dunque la perfezione tecnologica o l’imperfezione e la creatività umana ad essere determinante in un prossimo futuro? Saremo affezionati ai robot come con agli smartphone? Robot come Jibo (www.jibo.com) diventeranno indispensabili nel quotidiano ed entreranno a far parte delle nostre famiglie? (ndr).

Successivamente, nella stessa sala Giorgio Cuttica Presidente di SedApta ha presentato la piattaforma innovativa SedApta Suite per l’ottimizzazione dei processi di approvvigionamento e di produzione del comparto manifatturiero e per la formazione e l’addestramento assistito delle risorse coinvolte.

Asaf Landau (CEO at Optitex) ha mostrato le potenzialità di O/Dev la piattaforma 2D e 3D integrata per la realizzazione di capi di moda che permette di perfezionare il progetto prima di tagliare e assemblare risparmiando tempo e risorse grazie alla riduzione dei costi e del relativo spreco ad ogni step di produzione. Inoltre, fornisce a buyers, merchandiser e consumatori on line un nuovo modo di vedere e acquistare la collezione grazie a modelli foto realistici a 360°.

Dedagroup Gold Sponsor di IT4Fashion 2016, propone con Luca Tonello (Sales & Channel Manager at Dedagroup) una gestione integrata di tutti i processi con la possibilità di interventi tempestivi e disponibilità dei dati in real time lungo l’intera filiera produttiva. La parola d’ordine è Stealth sinonimo di efficienza, controllo e gestione.

Marzio Amadori di Lab-ID (CTO Managing Director at Lab-ID) azienda produttrice di tags RFID e Temera con Arcangelo D’Onofrio (CEO e Founder at Temera) hanno sviluppato un sistema di etichette personalizzate offrendo un “servizio integrato” per gestire efficacemente le esigenze di ogni singolo cliente. Attraverso un TMR-CORE è possibile rintracciare ogni singolo articolo migliorando i processi di logistica, supervisionando ogni fase dalla produzione alla distribuzione.

Molto interessanti anche i Case Study delle aziende Miroglio Textile con Andrea Ferrero (CEO) e la digitalizzazione personalizzata dei tessuti stampati; Elisabetta Franchi con Raffaele Nardo (Digital E-Commerce Manager); Bottega Veneta con Duilio Bertacca (Area Manager Italia); Trussardi e Renzo Cosentino (CIO) che ha dato dimostrazione su come supportare il cambiamento dei processi aziendali; Roberto Cavalli con Giacomo Gozzi (IT Retail Project Leader) e infine Pomellato SPA (Kering Group – Luxury division) con Michele Fioravanti (WW MIS Director) che ha presentato il Caso Studio con Engineering – Eng4Fashion, un sistema integrato di vendita assistita myClienteling; ERP4Fashion offre una gestione capillare per supportare ogni tipologia di business o canale di vendita con sviluppo prodotto dalla produzione alla distribuzione.

A IT4Fashion hanno partecipato diverse aziende tra cui meritano menzione anche Combenia e la Digital Boutique. Il primo negozio digitale con sede a Milano presso la DS Group; Asendia per le spedizioni di merci in tutto il mondo; E-Shop World leader mondiale nell’e-commerce e della gestione logistica; Tecla Digital Business; Lectra Italia SPA e la nuova adesione del marchio di abbigliamento maschile Brioni con la soluzione Lectra Fashion PLM; Certilogo servizio di product authentication per verificare l’autenticità dei prodotti, Zucchetti Centro Sistemi di Arezzo.

IT4Fashion permette dunque di avere una visione sincretica del cambiamento in atto a 360°. L’evento offre l’opportunità di creare rete instaurando nuove forme di partenariato, di confrontarsi con diverse realtà del comparto moda ma soprattutto funge da contenitore e osservatore di innovazione per il progresso tecnologico, omnichannel e risulta indispensabile per l’apprendimento collettivo di supporti strategici aziendali e software integrati.

WWW.IT4FASHION.ORG

Copyright Alvufashionstyle

 

3 Discussions on
“IT4Fashion 2016 – Scienza e Tecnologia nella Moda”
  • Molto di quello che leggo lo avevo anticipato anni addietro. Quando cominciavo a lavorare con i cad.
    Sarei curioso di sapere se i designer usano ancora la penna e la carta.

    • In un futuro ormai prossimo credo purtroppo che gran parte dei designers sarà costretta ad usufruire delle nuove tecnologie. La sartoria e la modelleria a mano tradizionale sarà invece su commissione e quindi un bene esclusivo ed elitario… Spero di sbagliarmi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: