I cappelli Doria 1905: emozioni confezionate ad hoc

Cappelli Doria 1905

Cappelli Doria 1905

Quella dei Cappelli Doria, è una storia straordinaria dal sapore antico, che rievoca nostalgicamente il set di una delle più belle pellicole mai girate nella storia del film d’autore: “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, accompagnata da un’indimenticabile colonna sonora di Ennio Morricone. E’ proprio nella “Little Italy” salentina che ha origine la storia di uno dei più famosi atelier del cappello.

Una fotografia sbiadita di altri tempi, uno spaccato storico-sociale da ripercorrere e riavvolgere come un nastro, attraverso un excursus di eventi che hanno segnato la storia dell’accessorio più famoso al mondo.

Il copricapo, in origine, era stato destinato ad un uso pratico e funzionale. Successivamente, divenne sempre più elitario, un vero e proprio strumento estetico per determinare il rango di appartenenza e la classe sociale.

E’ nel centro di Maglie, in provincia di Lecce, che è nata la tradizione artigianale dei pregiati cappelli, in un piccolo laboratorio sartoriale e quest’anno il marchio Doria 1905, celebra i suoi 110 anni di storia attraverso un viaggio immaginario nel tempo, ripercorrendo le tappe di un passato che intende valorizzare e raccontare.

Il cappello, non rappresenta solo un capo iconico per distinguersi dalla massa ma un tuffo nei ricordi di un passato, che trascina inevitabilmente chi lo indossa, in un mondo antico, pronto a cogliere i più profondi sentimenti ed emozioni, dalla testa al cuore.

Con Doria 1905 puoi decidere di interpretare più ruoli: artista, attore, operaio, gentiluomo o nobildonna. Dalla classica bombetta nera di Charlot di Charly Chaplin, alla più elegante e raffinata Madame Jeanne Hébuterne, protagonista del ritratto di Amedeo Modigliani, fino ad arrivare all’ineguagliabile icona di stile Audrey Hepburn con il meraviglioso cappello a falda larga o quello della Donna con cappello di Matisse.

Non esistono confini per abbracciare il tempo e i ricordi. Possiamo solo immaginare, con quanto amore e passione, nonni e bisnonni, trasmettevano il loro “saper fare”, ai giovanissimi nipotini: di generazione, in generazione, perché è questo l’alto valore di cui può vantare il marchio Doria. Un valore artigianale di altri tempi, che ha prodotto per più di un secolo, mettendo in pratica proprio quegli insegnamenti, celebrando, giorno dopo giorno, anno dopo anno, quella tradizione così esclusiva che fa la differenza.

Non sono solo cappelli ma emozioni confezionate ad hoc. Ogni tessuto, accuratamente selezionato, conserva il proprio valore e con orgoglio sartoriale cucito uno accanto all’altro danno vita ad un patchwork di storie di mare, terra e profumi salentini. Come la coppola anche il modello Fedora diventa protagonista del marchio. La famiglia D’oria, vantava una passione artigianale lunga un’intera vita trascorsa tra ago, filo e vapore per cucire, assemblare e plasmare a mano il morbido e caldo feltro.

Dal 1990 il marchio è passato alla Famiglia Gallo d’Asti e attualmente Doria 1905, 100% made in Italy, rappresenta una parte di storia del cappello, riassunto di una vita, scrigno di ricordi e di racconti che ancora oggi sono l’orgoglio di una passione artigiana e sartoriale, antica e preziosa di cui l’Italia, può vantare di essere protagonista.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Copyright Alvufashionstyle

Si ringrazia per la squisita accoglienza Alessandra Lepri e la Designer A. Maregatti

E per la preziosa compagnia la blogger Elena Kolmay – Signorinaclub

www.doria1905.com

3 Discussions on
“I cappelli Doria 1905: emozioni confezionate ad hoc”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: