La Laguna di Venezia nell’Arte di Tittonel e nella Couture di Camaiani

Martina Tittonel - Mosaico e olio - Laguna di Venezia

Martina Tittonel – Mosaico e olio – Laguna di Venezia

Il blu intenso e vibrante dei piccoli nodi d’acqua, che affiorano in superfice increspandosi con il vento. Il cielo terso e le gondole che ormeggiano ai lati della banchina in fiore mentre immagini di antichi palazzi si riflettono come uno specchio d’acqua sulle onde.

E’ “Lo sguardo sulla Laguna” di Venezia, un idilliaco paesaggio che i più celebri Maestri d’Arte: Canaletto e Guardi hanno sublimato attraverso i loro dipinti con eleganza, fascino e sobria sontuosità.

Ma la bellezza ineguagliabile della città di Venezia è stata oggetto di lode, da parte di Martina Tittonel, un’artista contemporanea di origine trevisana, che ha realizzato un’opera musiva, enfatizzando l’empatia del momento, aumentando la percezione visiva e suggestiva attraverso l’intensità cromatica e l’uso della doppia tecnica: olio e mosaico.

Ogni creazione della Tittonel si traduce in un viaggio, un racconto visivo di forme e colore, uno stargate tridimensionale accentuato dai volumi delle pietre, minuziosamente agglomerate, con l’intento di trasformare dei piccoli dettagli in protagonisti dell’opera.

Il blu abisso, si sposa con la vivacità brillante dei tetti veneziani, mentre le eleganti gondole e le barche, sono pronte a salpare, con le loro prue per attraversare i suggestivi e romantici Ponti degli Innamorati.

L’opera Laguna di Venezia della Tittonel assurge ad un’estetica che va ben oltre a quella conosciuta e le sue composizioni penetrano nell’immaginario di chi le osserva facendole rivivere dal di dentro. Un sogno che diventa realtà e che trasporta l’acuto osservatore, direttamente sul luogo vissuto dall’artista, coinvolgendolo in prima persona e travolgendolo in un’estasi contemplativa.

La tecnica pittorica di questa giovane artista è estremamente vivida. Le forme diventano agglomerati di colore instabile, che si increspano riproducendo il dinamismo delle onde e rendendo l’opera costantemente in divenire ma esteticamente completa.

La bellezza dell’opera si propaga prospetticamente sulla cornice in legno, dilatando il panorama in un grandangolo caleidoscopico di frammenti di marmo e sfumature cromatiche, trasmettendo una percezione imprevedibile: la Tittonel offre un’esperienza interattiva con lo spazio, un invito ad andare oltre il visibile, partecipando all’opera. L’osservatore da passivo, non interpreta il quadro ma lo vive direttamente e le suggestioni sortite, diventano protagoniste e parti integranti della scena.

Un altro artista volge “Lo sguardo sulla Laguna”, lo stilista marchigiano Vittorio Camaiani che ha decantato la bellezza della città dei Dogi dedicandole la collezione S/S 2015 presentata durante l’AltaRoma, con un viaggio ideale tra gondole, maschere, briccole e vetri colorati.

Il Ponte dei Sospiri sembra quasi congiungere due menti eccelse: Tittonel e Camaiani, come l’Arte che coniuga l’Alta Moda. I capi couture celebrano la bellezza attraverso l’attenta selezione delle migliori sete, il brillante shantung, il naturale e fresco lino di cotone, che caratterizzano questa collezione, ricca di dettagli e di accessori iconografici.

Meraviglioso il blu intenso bicolore che rievoca le cromie della laguna, in pieno contrasto con il bianco ottico delle prue stilizzate sulla lunghezza dell’abito a vita stretta, che slancia tutta la silhouette.

Una sobria eleganza che reinterpreta in chiave contemporanea lo stile veneziano con fascino e mistero: le briccole si trasformano in bag e le maschere, applicate come elementi estetici sulle morbide spugne delle gonne balloon offrono un “Recioto” brindisi a tutta la collezione.

Altre bellissime opere dell’Artista Martina Tittonel

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Copyright Alvufashionstyle

WWW.MCREATIONS.IT

WWW.VITTORIOCAMAIANI.IT

 

2 Discussions on
“La Laguna di Venezia nell’Arte di Tittonel e nella Couture di Camaiani”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: