Milano Moda Uomo : Gucci A/I 2015-2016

Frida Giannini, lascia il posto al suo braccio destro Alessandro Michele, che prende le redini della direzione artistica della griffe. Il giovane stilista, conosciuto per essere anche Art Director della Richard Ginori, ha conseguito i suoi studi presso l’Accademia di Costume e di Moda di Roma. Successivamente è stato acquisito dal brand Fendi nel ruolo di Senior Accessories Designer. Dal 2002, Alessandro Michele entra nel team dei fashion designers di Gucci.

Cito fonte Corriere.it, Marco Bizzarri, Presidente CEO di Gucci, spiega la sua nomina con queste parole: «Al termine di un processo di selezione attento e ponderato, Alessandro Michele è stato scelto per ricoprire il ruolo di Direttore Creativo di Gucci sulla base della sua visione contemporanea del marchio, che ha saputo sviluppare nel corso degli anni e alla quale darà forma da partire da oggi. Alessandro ed io siamo pienamente allineati sulla nuova visione contemporanea di cui Gucci ha bisogno, e sarà questa visione che ci guiderà nell’esercizio dei nostri rispettivi ruoli».«Il suo talento, unito alla conoscenza dell’azienda e dell’Ufficio Stile di Gucci, saranno fondamentali per infondere in modo rapido ed efficace la sua nuova visione creativa del marchio in ogni collezione», ha continuato Bizzarri

Il neo Art Director Gucci si occuperà di disegnare la prossima collezione Donna che presenterà a Milano il 25 febbraio.

La collezione Uomo A/I 2015-2016 è stata realizzata in tempi da record, circa una settimana e ha ottenuto un notevole successo da parte del parterre presente. Si evince immediata, una commistione di stili dal French style al Dandy caratterizzata da un’ allure anticonformista con camice in seta rosso fuoco che infiammano la passerella. Imponenti fiocchi legati ai colletti dalla linea arrotondata, rievocano un nostalgico ritorno al passato.

L’Uomo intellettuale preferisce il casual, caratterizzato da un informale malinconico dalle linee morbide con capispalla doppio petto nella variante a sei bottoni, gessati e in tinta unita e Montgomery oversize che spaziano nelle cromie rosso e verde salvia.

I pantaloni a palazzo, color terra, tipicamente borghesi, sono proposti con giacche avvitate lungo i fianchi e una elegantissima shirt di seta lucida nel colore naturale. La fluidità dei tessuti dona un appeal esclusivo a tutta la collezione.

Il completo asimmetrico a piccoli rombi è la punta di diamante, un effetto ottico tridimensionale e geometrico che stacca completamente rispetto al resto della collezione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

www.gucci.it

Foto www.vogue.it

Copyright Alvufashionstyle

5 Discussions on
“Milano Moda Uomo : Gucci A/I 2015-2016”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: