Furla PE 2015 e la Neo Pop Art di Maho Tonouchi

Furla PE 2015

Furla PE 2015

Estrose, caratterizzate da un allure postmoderno, ispirate alla corrente artistica neo pop, le borse presentate da Furla durante la Milan Fashion Week PE 2015.

Protagonista dell’intera collezione sono le chiazze, gli spruzzi cromatici dal colore denso, corposo che spicca sulla base monocromatica bianco ottico e nero lucido. La tinta sgocciola grondante dalla parete, per colare liquefatta sulla borsa, generando uno spiazzante impatto visivo nell’osservatore.

Un turbine di cromaticità sembra aver “imbrattato” le bellissime borse ma in realtà la macchia dona a tutta la collezione un notevole effetto artistico neo pop anni ‘90 a cui si è ispirata la prestigiosa illustratrice giapponese Maho Tonouchi che ha collaborato al design dell’intera gamma.

Lo stile è intriso da elementi urban art e underground delle grandi metropoli, da cui si evince una miscela di culture diverse, globalizzate e in cui l’arte del graffitismo periferico funge da perno e punto d’incontro per crew di appassionati dello street style. Il muro diventa tela e l’artista lo firma.

Furla interpreta il mood realizzando delle originalissime installazioni, con le borse “effetto canvas” tridimensionale attaccate alle pareti e propone: la Furla Twist una shopper versatile a forma di secchiello, pratica per ogni occasione; lo zaino Furla Spy, in nappa e camoscio, per una donna dinamica e un look più casual; Furla Metropolis Bag per chi non può rinunciare all’effetto raffinato della tracolla, infine, la Furla Candy Bag dai toni caramellati, in morbido PVC lucido, con squisiti inserti geometrici che rievocano canditi e confetti.

La Urban Art approda all’elegantissimo Corso Venezia a Milano con un Evento interattivo, divertente e molto apprezzato, soprattutto dal fashion system street style.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Copyright Alvufashionstyle

 

1 Discussion on “Furla PE 2015 e la Neo Pop Art di Maho Tonouchi”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: