Lebole Gioielli: squisiti haiku da indossare

“Tra i fiori di pesco che sbocciano ovunque, il primo fior di ciliegio”. (Basho 1644-1694).

Istanti di un piccolo mondo vissuto al di là dell’eterno fascino esotico: sono gli Haiku, squisite liriche giapponesi che descrivono in diciassette sillabe, una pittura in versi, breve ed essenziale, una rappresentazione delicata in cui l’intera natura è chiamata ad esprimersi in tutto il suo fascino.

Haiku è la fotografia di un istante percepito dalla sensibilità umana, balsamo del cuore che arricchisce la nostra esistenza.

Le creazioni Lebole sono Haiku, poesie da indossare, pensieri nel vento, sinfonie d’amore, orecchini fluttuanti realizzati con prezioso legno, lucido ottone, ricami di seta antica, proveniente dagli originali kimoni.

Gli anelli di evanescente lucentezza, impreziositi da un minuzioso diario rivestito di stoffa pregiata, custodiscono gelosamente ricordi trascritti, segreti e promesse d’amore indelebili.

Nello scorrere incessante del tempo, nella frenesia e caducità, due creative: Nicoletta e Barbara, figlia e nipote di Mario Lebole, che rivoluzionò il mondo della moda maschile, volgono lo sguardo verso Oriente e come in una tela di Hokusai rimangono incantate dai paesaggi nipponici di fiumi, farfalle e susini in fiore.

Le creazioni Lebole profumano di un connubio esclusivo di artigianato aretino e materiali preziosi provenienti dall’Oriente, in cui fiorisce la creatività sublime, fantasie zen e nobili idee che prendono forma, per una Donna dall’animo nobile e sensibile, figure stilizzate in una simbiosi tra natura ed essere umano.

“Ammirazione: Spezzarti per portarti via sarebbe troppo doloroso, o fior di ciliegio; piuttosto sotto i tuoi petali rosa starò ad ammirarti fino al tuo appassire”.

La donna Lebole è contemplativa, una delicata Butterfly idealista e sognatrice che ama raccontare a se stessa le cose belle della vita e le realizza attraverso le sue creazioni.

Barbara ci racconta: “Le nostre creazioni, seguono sempre un filo logico, nella ricerca delle forme, dei materiali, delle idee e delle parole. In questa collezione abbiamo utilizzato sagome che richiamavano il volo e tutti quei fenomeni ad esso connessi, come ad esempio la pioggia e il vento. Mongolfiere, Nuvole da cui scende la pioggia e Figure Femminili con gonne gonfiate dal vento; il tutto impreziosito dai colori delle sete italiane che danno un senso di allegria e leggerezza”.

In una finissima brezza, proveniente dal Sol Levante, le creazioni Lebole, orecchini fluttuanti come giunchi nel vento, ci appaiono come aggraziati haiku: speranze, illusioni, sogni, messaggi provenienti da terre lontane che riscaldano intimamente il cuore di Donna.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sito Lebole Gioielli

Alvufashionstyle

6 Discussions on
“Lebole Gioielli: squisiti haiku da indossare”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: