Settimana della moda a Parigi A/I 2014-2015

LaTourEiffel

Filiforme l’autunno/inverno 2014-2015 proposto sulle passerelle parigine da Vionnet, che ci offre una femminilità misteriosa e riservata, timida come un tulipano che si schiude definendo la sua rara bellezza con il passare del tempo. Una collezione che esprime fascino ed eleganza, dalle forme semplici e pure, con turgidi petali di tessuto che avvolgono il sinuoso corpo.

Le ampie frange che fluttuano sui caldi e delicati coat dai colori freddi e tenui, scaldano l’atmosfera dal primo freddo, mentre i pantaloni dalle linee morbide ridonano fluidità alla figura come uno stelo dipinto su una tela.

Il top dal design geometrico e taglio squadrato celebra la formalità, l’essenza della purezza e del rigoroso ordine definito da una cromaticità essenziale che sfuma dal celeste al grigio ad un uso predominante del verde stelo.

Parola d’ordine per Undercover è “regalità assoluta rivisitata in chiave moderna”, per una donna dalla personalità dominante e autoritaria con chiari richiami alle tradizioni del folk scozzese attraverso i longilinei inserti sui pantaloni a palazzo dal taglio prettamente maschile.

Prorompenti e importanti fusciacche avvolgono il collo come drappi di sontuoso tessuto i cui lembi si celano all’interno delle morbide maglie per rispuntare inaspettatamente da inusuali scomparti ad asola.

Undercover volge uno sguardo al seducente stile africano, celebrato da attraenti e peculiari mise indossate con turbanti interamente intrise da una cromaticità esclusiva: blu Chefchaouen e bianco mediterraneo.

La trama si permea di vistose stampe floreali con Dries Van Noten che celebra il pantone Radiant Orchid con rampicanti fusti di bellissime orchidee accostate finemente sui morbidi abiti.

Simmetrie ricurve e trame geometriche trasversali spiazzano il motivo floreale catturando l’attenzione con un esilarante gioco di luci contrastanti di nero e argento in perfetto stile anni ‘70.

Pungente l’inverno descritto dagli abiti di Gareth Pugh, un total white che avvolge la silhouette in un’inespugnabile trincea di tessuto, per un inverno dal freddo impenetrabile.

Design post-moderno, una collezione oserei dire scultorea dai tessuti e dalla cromaticità cristallizzata. La maison non ha interpretato ma personificato in maniera totalmente originale i cristalli di neve offrendoci uno spettacolo autentico per una seducente e graffiante donna di ghiaccio.

Mouret, crea una collezione dal mood urban e si ispira alla street art, una sorta di ricerca post-industriale dello stile. La texture sovrapposta e scalata esalta il design multilevel mentre le scandite geometrie trasversali contrastano con le trame a rombi floreali creando una mise romantica ma dall’appeal sicuro e deciso.

Architetto dello stile, rivisita il  concetto di formalità con simmetrici e rigorosi colli triangolari, lucidi e neri, indossabili nella doppia veste di monili post-moderni, per una donna convenzionale e accattivante.

La genialità della maison Mouret, non si evidenzia solo nel riuscire a scomporre e destrutturare l’ordine prestabilito di una donna cosmopolita e attiva, protagonista di una città geometrica ma crea un’inversione di tendenza sdrammatizzando il tailleur con gonne dalle lunghe e oscillanti frange che donano dinamicità a tutta la figura.

Silhouettes longilinee e mise fascianti dalla cromaticità rossa e nera contrastano e arricchiscono il grigiore delle metropoli moderne.

Chalayan svela la femminilità con fessure di organza sui chiari caftani dolcemente intagliati che lasciano intravedere corpetti dalle tinte rosso scuro e nero. I lembi di stoffa ricadono volutamente in modo seducente come fossero petali.  Sui morbidi abiti risaltano piccoli tasselli di stoffa minuziosamente cuciti come fossero mosaici, patchworks di quadratini colorati su base nera o ton sur ton. Colli voluminosi e calde pellicce grigio perla scaldano dall’artico inverno.

Copyright Alvufashionstyle

3 Discussions on
“Settimana della moda a Parigi A/I 2014-2015”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: